page-header

Author: Luca Graziani

Linda Laura Sabbadini, chair Women20: “La medicina di genere è necessaria per avere cure adeguate”

(fonte: www.dire.it 25 marzo 2021)  – “La medicina di genere è un tema a me molto caro, senza considerare il genere è impossibile arrivare all’equità nella tutela della salute e nelle cure“. Lo ha detto la già Sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, intervenendo all’incontro di oggi su zoom promosso da W20 sulla…

Medicina di genere. A che punto siamo? Il webinair dello Spi Cgil Lombardia con Livia Turco e Alessandra Kustermann

Per il sindacato bisogna guardare soprattutto alla salute delle donne, perché “la salute delle donne è il paradigma dello stato di salute dell’intera popolazione” e rappresenta quel tipo di “approccio orientato alla persona”. Il tema al centro del webinar promosso dal Spi Cgil Lombardia con la partecipazione, tra gli altri,…

Medicina di genere: formare i medici a una “cardiologia al femminile

(fonte: www.healthdesk.it – 8 marzo 2021)  Nei Paesi occidentali le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte per le donne. La ricerca ha evidenziato importanti differenze di genere nella prevenzione, diagnosi e cura di queste malattie, dovute non solo a fattori biologici ma anche sociali e culturali, che si…

“Medicina personalizzata”: al via il percorso per una Raccomandazione civica

(fonte www.cittadinanzattiva.it -11 febbraio 2021) Parte oggi con un evento pubblico su Zoom, dalle ore 15:30 alle ore 17:00, il percorso di lavoro per giungere ad una Raccomandazione civica sulla medicina personalizzata. L’evento prosegue il lavoro di Cittadinanzattiva – con il contributo non condizionato di Roche – che nel luglio 2020…

“La formazione sulla Medicina di Genere è assolutamente necessaria”

(fonte: www.andi.it 9 febbraio 2021) –  – L’inciso di Walter Malorni, Direttore del Centro per la Salute Globale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e docente di Medicina di Genere alla Tor Vergata, riassume, in estrema sintesi, l’importanza del tema portante del convegno del 20 febbraio (Clicca QUI), dove il…

“COSÌ PORTERÒ LA PARITÀ DI GENERE ALL’UNIVERSITÀ”

(fonte www.repubblica.it 3 febbraio 2021) – Parla Antonella Polimeni, la prima rettrice dell’ateneo di Roma La Sapienza, in pole position per un ministero nel governo Draghi (l’università o la salute) Nella sua agenda: la leadership femminile e la modernizzazione degli atenei. “La sfida sarà tradurre i principi in atti concreti:ho…

DONNE IN SANITÀ. NON È CAMBIATO NULLA: BASTA INDUGI SULLE QUOTE ROSA

(fonte www.quotidianosanita.it 19 gennaio 2021 ) Ornella Mancin, medico di famiglia – Gentile Direttore, l’interessante analisi della collega Noventa (QS 11 gennaio)  pone in evidenza come in sanità continui ad esserci una “questione femminile”. Il problema era stato anche da me sollevato tre anni fa al momento dell’insediamento del comitato centrale  della Fnomceo…

DISFORIA DI GENERE ED SSN: INTERVISTA A LORENZO BARBARO, ATTIVISTA DI ARCIGAY PALERMO

(fondte:ecointernazionale.com 14.10.2020)  – A partire dall’ottobre 2020 il Servizio Sanitario Nazionale coprirà le spese farmacologiche per la terapia di sostituzione ormonale per gli individui che vi si vogliano sottoporre. Tale autorizzazione porta la firma dell’Agenzia Nazionale del Farmaco (Aifa) ed è presente sulla Gazzetta Ufficiale. Nello specifico, la determina n. 104272/2020…

COLOMBO (NOVARTIS): ‘INCENTIVARE RICERCA DI GENERE CON BREVETTI PIÙ LUNGHI’

(fonte: adnkronos.com 14.10.2020) – “Uno studio di un farmaco richiede circa 10 anni. Con un costo di circa 3 miliardi di euro per singolo medicinale. E, su cento farmaci studiati, se ne salva uno. Se aggiungiamo anche gli studi di genere la questione economica si complica. Per questo l’industria ha…

LE PROSPETTIVE DELLA MEDICINA DI GENERE, ESPERTI A CONFRONTO. WEB CONFERENCE PROMOSSA DAL CENTRO STUDI AMERICANI

(fonte: Adnkronos 13.10.2020) – Le prospettive della medicina di genere, il piano nazionale dedicato a questo tema varato lo scorso anno, la recente istituzione dell’Osservatorio, presso l’Istituto superiore di Sanità, per monitorare l’applicazione del Piano stesso e il riconoscimento dell’emicrania come malattia sociale, che colpisce soprattutto le donne, come un traguardo importante in…