L’Associazione Interamnia Medicina di Genere – aperta a chiunque fosse interessato alla sua mission – è al  momento costituita da noi soci fondatori: Annamaria D’Ostilio medico, Lucia Paola Mengoli medico, Lia Ginaldi medico e docente universtario, Maria Maddalena Sirufo medico, Anna Zuccarini, biologa.

Presidente è stata eletta  Lia Ginaldi.

L’Associazione Interamnia Medicina di Genere è stata costituita da  amiche  che – dopo aver condiviso anni di studio, prima,  e di confronto sulle proprie attività professionali, poi – hanno sentito l’esigenza  di promuovere e diffondere una moderna Cultura della Salute della Donna “adottando la differenza di genere come chiave di lettura, di analisi, di studio, di ricerca scientifica e strumento di azione in ricerche e pratiche a carattere anche interdisciplinare, coinvolgendo diverse aree, quali, oltre le scienze mediche e biologiche, anche le scienze umane, sociali, economiche e giuridiche” come affermato nell’art. 2 dello Statuto.

Abbiamo scelto di costituire l’Associazione, simbolicamente, il giorno 23 aprile  2016, perché quello successivo  alla Prima Giornata Nazionale della Salute della Donna organizzata a Roma  dal Ministero della Salute.

La Medicina di Genere,  intesa come Medicina Gender Oriented, ci è sembrato l’ambito di riferimento, moderno ed attuale, su cui impegnarsi affinchè possa affermarsi sempre più  la conoscenza delle differenze di genere che –  attraverso un approccio diverso da quello tradizionale – possono maggiormente garantire appropriatezza delle terapie: dalla prevenzione alla diagnostica, dalla ricerca alla farmacologia.

Siamo anche convinte che, sul piano sociale, senza un orientamento di genere la politica della salute possa finire per essere non solo inefficace ma addirittura discriminatoria.

Già nel 1998 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha preso atto delle differenze di genere e dal 2002 ha chiesto che l’integrazione delle considerazioni di genere nelle politiche sanitarie diventi pratica standard in tutti i suoi programmi.

Intendiamo quindi ideare ed organizzare una serie di iniziative e di attività per promuovere e diffondere una moderna Cultura della Salute della Donna  seguendo un approccio interdisciplinare tra le diverse aree mediche coinvolgendo le tante competenze che in tanti settori si ritrovano a costituire quel vasto universo in cui operano specialisti ed esperti medici e paramedici, nonchè decisori politici e volontari del mondo dell’associazionismo.

Comments are closed.