Secondo la Società Americana per la Salute della donna esistono 10 differenze tra uomo e donna:

  1. Malattie cardiache. La cardiopatia ischemica è laprincipale causa di morte per le donne di tutti i Paesi, con un tasso di mortalità lievemente superiore a quello maschile, ed è la prima causa di morte tra le donne di età compresa tra i 44 e 59 anni. Le donne hanno maggiori probabilità degli uomini di avere un secondo infarto entro un anno dal primo.
  1. Depressione. Le donne hanno una probabilità 2-3 volte superiore a quella degli uomini di essere colpite da depressione, anche a causa dei minori livelli di serotonina nel cervello.
  1. Osteoporosi.Le donne rappresentano l’80% della popolazione colpita da questa malattia.
  1. Cancro al polmone. A parità di esposizione al fumo, le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare tumore al polmone rispetto agli uomini. Il sesso femminile è, infatti, più sensibile alle sostanze cancerogene presenti nelle sigarette.
  1. Malattie sessualmente trasmesse Rispetto agli uomini, le donne hanno una probabilità doppia di contrarre una malattia sessualmente trasmessa e dieci volte superiore di contrarre l’HIV a causa di rapporti sessuali non protetti.
  1. Anestesia. Le donne tendono a riprendersi dall’anestesia più velocemente degli uomini: in media, le donne impiegano 7 minuti contro gli 11 degli uomini.7
  2. Reazioni ai farmaci.  Farmaci comuni, come antistaminici e antibiotici, possono provocare reazioni ed effetti collaterali diversi in donne e uomini.
  1. Malattie autoimmuni. È di sesso femminile il 75% delle persone che soffrono di malattie del sistema immunitario, come la sclerosi multipla, l’artrite reumatoide e il lupus.
  1. Alcool. Le donne producono una minore quantità dell’enzima gastrico che metabolizza l’etanolo. A parità di consumo, dunque, le donne presentano una maggiore concentrazione di alcool nel sangue rispetto agli uomini, anche tenendo conto delle differenze di peso.
  1. Dolore. Gli oppioidi agiscono sui recettori k e hanno maggiore efficacia sulle donne.

Comments are closed.